> Misano Piano Festival XXIV
Misano Piano Festival XXIV
Gradara - concerto sotto le stelle
Misano Piano Festival XXIV

GRADARA
CONCERTO “SOTTO LE STELLE”
cortile d'onore della Rocca di Gradara
mercoledì 3 AGOSTO 2016 ore 21.15

MISANOPIANOFESTIVAL
Festival internazionale di interpretazione pianistica
XXIV EDIZIONE
2 – 7 AGOSTO 2016
Misano Adriatico - Gradara


A Misano come ogni anno risuona la ventiquattresima edizione del MisanoPianoFestival, una manifestazione che ha come protagonista il Pianoforte e la grande Musica ad esso dedicata. Promossa dal Comune di Misano Adriatico in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura di Gradara e la Sovrintendenza ai Beni Storici e Artistici di Urbino, il Festival da quasi un quarto di secolo ha registrato la presenza di pianisti affermati e di più giovani “promesse”, insieme a musicisti che hanno interpretato per il pubblico presente repertori da J.S. Bach al repertorio contemporaneo.
La direzione artistica dell'evento è affidata all'Associazione musicale “Amintore Galli” di Rimini che dall'estate 1993 si è vista impegnata nell'organizzazione di stages di alto perfezionamento pianistico, seminari di studio e concerti pubblici.


Il 3 agosto il Festival si terrà nel Cortile del suggestivo Castello di Gradara per un concerto che ancora una volta vede la presenza straordinaria del maestro ROBERTO CAPPELLO finalizzata all'esecuzione della partitura orchestrale dei CONCERTI ROMANTICI PER PIANOFORTE E ORCHESTRA. In scena andranno infatti concerti per pianoforte e orchestra dal carattere poetico e appassionato che verranno eseguiti nella versione per due pianoforti.
Roberto Cappello, vincitore del più prestigioso premio internazionale italiano (il “Ferruccio Busoni” di Bolzano), acclamato pianista in tutto il mondo, inaugura la manifestazione la sera del 2 Agosto con un programma “titanico” che prevede anche l'esecuzione della V Sinfonia di L.v. Beethoven su un solo pianoforte, rara e celebre trascrizione che F. Liszt, virtuoso pianista romantico, aveva realizzato intorno al quarto decennio dell'800.


Mercoledì 3 Agosto a Gradara AYUMI MATSUMOTO interpreterà il mirabile avvolgente e raffinatissimo così come le Variazioni sinfoniche di César Franck, più amplificate sotto l'aspetto orchestrale e polifonico, opera che la giovane pluripremiata SARAH GIANNETTI eseguirà nel ruolo di pianista solista. Concluderà il programma un altro talento, RICCARDO RONDA, vincitore anch'egli di premi e riconoscimenti Internazionali: il pianista parmense suonerà a Gradara la Rapsodia in Blue di G. Gershwin, colorando la Passione romantica di una veste più jazzistica e ritmata.

IL CONCERTO AVRA' INIZIO ALLE ORE 21.15
L'INGRESSO E' LIBERO

infotel.0541 964673

www.misanopianofestival.com

info@misanopianofesival.com


PROGRAMMA

Ayumi Matsumoto pianoforte
Sarah Giannetti pianoforte
Riccardo Ronda pianoforte

con la partecipazione di
Roberto Cappello


Frédéric Chopin (1810 - 1849)
Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 op. 11 in mi minore

Allegro maestoso
Romanza. Larghetto
Rondò. Vivace

Ayumi Matsumoto pianoforte

***

César Franck (1822 - 1890)
Variazioni sinfoniche per pianoforte e orchestra

Sarah Giannetti pianoforte

***

George Gershwin (1898 - 1937)
Rhapsody in Blue

Riccardo Ronda pianoforte

 

GLI INTERPRETI

AYUMI MATSUMOTO

Ayumi Matsumoto è nata a Tokyo nel 1996. Si è diplomata presso la Tokyo Gakugei University International Secondary School nel 2014. In Giappone ha studiato Pianoforte con la professoressa Mari Takeda. Ha in seguito partecipato a corsi di perfezionamento presso l’Accademia Frédéric Chopin di Varsavia, a Monfalcone e a San Marino. È risultata finalista del Concorso internazionale Giovannini di Reggio Emilia ed ha conseguito il primo premio al Concorso pianistico internazionale Andrea Baldi di Bologna. Nel 2015 ha vinto una borsa di studio del Lions Club di Parma. Ha eseguito a Monthy il Quatuor pour la fin du temps di Olivier Messiaen nella rassegna “Dimanche au chateau”. Nel giugno 2016 ha eseguito il Concerto n. 1 di Frédéric Chopin con l’Orchestra Sinfonica Arturo Toscanini. Attualmente prosegue gli studi pianistici presso il Conservatorio di Musica Arrigo Boito di Parma sotto la guida di Andrea Padova

 

SARAH GIANNETTI

Nata a Sarzana nel 1995, ha iniziato a suonare il pianoforte all’età di quattro anni. Studia al Conservatorio Giacomo Puccini di La Spezia con il maestro Giampiero Semeraro, con la pianista Olga Zdorenko e con Francesco Bergamasco. Partecipa a masterclass di perfezionamento con Tina Zucchellini, Jeffrey Swann, Roberto Cappello, Roberto Cominati, Riccardo Risaliti, Daniel Rivera. A Sanremo, nell’ambito della manifestazione Crescere con la musica, le viene assegnata un’importante borsa di studio in seguito alla quale si presenta in concerto nel Salone de’ Cinquecento a Firenze, nelle Sale Apollinee della Fenice di Venezia, nel Circolo dell’Accademia degli Illuminati, a Venezia a Palazzo Cavagnis e Palazzo Albrizzi, a Biella nel Palazzo della Provincia, a Padova a Palazzo Zacco-Armeni e ad Abano Terme nella Sala degli Specchi. Da giovanissima risulta vincitrice di importanti premi in concorsi pianistici nazionali ed internazionali; più volte vincitrice di borse di studio, nel 2011 vince il premio M. Gallini per la miglior esecuzione di un brano di Liszt. Viene poi scelta per rappresentare il Conservatorio all’interno della Maratona Liszt, e si esibisce al Festival Verdi in occasione della commemorazione annuale del compositore. Primo premio assoluto al concorso Giulio Rospigliosi nel 2013, e al concorso Gioiella Giannoni, si esibisce con l’Orchestra Toscanini ed è vincitrice assoluta del Concorso pianistico internazionale Riviera della Versilia. Nello stesso anno vince il Premio Debussy nel concorso Città di Lissone. Dal 2014 si perfeziona all’Accademia Pianistica Internazionale Incontri col maestro di Imola sotto la guida del M° Jin Ju e del M° Riccardo Risaliti e le è stata aggiudicata la borsa di studio Imola International Piano Award. Vincitrice nel 2015 del primo premio al Concorso Pianistico Internazionale Città di Albenga si è aggiudicata, all’interno del Conservatorio di Parma, la borsa di studio Soroptimist International d’Italia, grazie alla quale viene invitata ad esibirsi nell’Auditorium Paganini di Parma

 

RICCARDO RONDA

Riccardo Ronda è nato a Cremona nel 1997. Ha intrapreso lo studio del Pianoforte sotto la guida di Milo Martani presso la Società Musicale Estudiantina di Casalmaggiore. Successivamente ha studiato con Luigi di Ilio ed è stato ammesso al Conservatorio di Parma nelle classi di Francesco Guideri e di Roberto Cappello. Ha seguito i corsi di perfezionamento di Lucia Passaglia, Andrea Lucchesini, Benedetto Lupo, Jean Guillou e Roberto Cappello. Nel 2016 ha debuttato con l’Orchestra Sinfonica Toscanini di Parma, diretto da Antonio De Lorenzi. Ha svolto attività cameristica con diverse formazioni corali e strumentali. È risultato vincitore al Concorso Giovannini di Reggio nell’Emilia e di diversi concorsi nazionali.




Misano Piano Festival XXIV - Sarah Giannetti
Misano Piano Festival XXIV - Riccardo Ronda
Misano Piano Festival XXIV - Ayumi Matsumoto